• Ilaria

DIFETTI: Come riconoscerli, mimetizzarli ed approcciarsi.




















Nessuno di voi vorrebbe sentirsi dire "che brutto naso hai" o peggio "Beh signora, quello che mi chiede non posso farlo, lei ha la bocca piccola!"

Esiste un modo di approcciarsi ai difetti: non trattarli da difetti!

Sembra scontato ma non lo è. Se già nella nostra testa approcciamo al "difetto" della cliente come ad una "caratteristica", lei stessa percepirà il nostro tatto educato e gentile.

Ricordatevi che l'estetica ha molto a che fare con la psicologia. Vogliamo clienti belli e FELICI!

Ed ecco che tante volte il difetto non è una cosa da togliere, ma una cosa da truccare bene ma rispettare: è l'elemento che da carattere alla mia cliente!

Pensate a Staffelli senza occhi calanti o Frida senza monociglio o Marina Abramovic col naso alla francese!

Insomma… ciò che ci caratterizza, non si elimina, al massimo Si Smussa!

E qui, ti spiego come fare meglio!



23 visualizzazioni
  • Instagram Icona sociale
  • YouTube Social  Icon